.
Annunci online

 
Diario
 


.

.

Comunione e Liberazione Universitari
di Cassino

Siamo un gruppo di studenti universitari mossi dal desiderio di condividere un'amicizia e un'esperienza di vita universitaria più umana.
.
.

Guarda gli incontri del Meeting 2006

.

.  

.

.

 Altri Links:

.


SensoReligioso.it :: I documenti di Mons. Luigi Giussani











22 agosto 4589


18 settembre 2008

Ciascuno è un'eccezione, cioè un protagonista

Se ci domandassimo chi è il protagonista oggi, per la mentalità comune, dovremmo necessariamente rispondere che stiamo parlando di un soggetto il cui scopo principale nella vita è il successo. Senza di esso ci si ritrova privati di una identità precisa, o meglio di quella possibilità di essere riconosciuti che, in qualche modo, sembra dare l’illusione di ‘esserci’ per davvero. Si tratta in altre parole di una omologazione che obbliga a seguire in tutto e per tutto le direttive della moda dominante: senza essere socialmente riconoscibili, del resto, oggi giorno non si esiste. Tagliato il rapporto con la realtà, prigioniero dell’esito, l’uomo rimane in una condizione di passività umana che lo costringe ad esprimersi in un triste e vuoto formalismo. Ma un uomo che conta solo sulle sue forze è destinato, prima o poi, a fallire.

Che cosa invece è più forte della riuscita, meno effimero del successo? Afferma Luigi Giussani: «Protagonisti non vuole dire avere la genialità o la spiritualità di alcuni, ma avere il proprio volto, che è, in tutta la storia e l’eternità, unico e irripetibile». Il vero protagonista è infatti l’uomo stupito che fa la scoperta commovente -che scaturisce sempre da un preciso incontro con la realtà- di avere un volto unico e irripetibile. Un uomo libero: libero perché, quasi per una sorta di paradosso, è consapevole di essere legato all’origine della vita stessa, a quel disegno misterioso da cui intuisce che ogni cosa dipende. Un uomo religioso: capace di rapportarsi con la realtà tutta e che, ammettendo la categoria della possibilità, è disponibile ad una possibile rivelazione. Un uomo irriducibile: che non può accontentarsi di nessuna riduzione ideologica, né biologica né storicistica. Un uomo che conosce perché ama: abbracciando le persone e le circostanze della vita, quelle felici e quelle dolorose, vuole giudicare tutto nella continua ricerca del significato ultimo per cui la realtà è fatta.



Voglio gridare l'unicità di ogni singola persona!!!
Elisabetta




permalink | inviato da ilveliero il 18/9/2008 alle 12:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     aprile        ottobre
 

 rubriche

Diario
Segnalazioni
Iniziative
Riflessioni
Avvisi
INCIPIT 2006
La Rosa Bianca
Cineforum 2007

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

-[ S T A M P A ]-

CL on line
Tracce
il Foglio
Avvenire
il Timone

-[ B L O G ]-

Magdi Allam
Incipit 2005
theRock
il vecchio Blog
chris/nk
Tommaso
Claudio Risé
Pdan America
claudiomarra
Danilo
Chiara V.
Fabrizio
Chiara D'O
stranicristiani

-[ A L T R O ]-

Claudio Chieffo
unicas.it
Clu Napoli
CdO
Universitas-University

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom